Connacht

Questa provincia irlandese, pur avendo altri luoghi che meritano una visita (come le deliziose città di Galway e di Sligo) è famosa per quello che è diventato davvero un simbolo del paese: le meravigliose e selvagge Isole Aran

Il Connacht ha, sicuramente, un luogo all'interno del suo territorio che probabilmente rappresenta da solo un motivo sufficiente per fare un viaggio qui: le mitiche e meravigliose isole Aran. Questo piccolo arcipelago è probabilmente uno dei luoghi simbolo di tutto il paese, con la sua bellezza selvaggia e le leggende che lo avvolgono. Siamo a soli 45 km da Galway (altro gioiello del Connacht) in un gruppo di isole costituito da Inishmore, Inishmann e Inisheer.
Gli abitanti di queste isole, in larga parte pescatori, mantengono uno stile di vita legato a tradizioni antichissime e all'orgoglioso uso della lingua gaelica.
Siamo in un arcipelago di incredibile bellezza, fatto di scogliere selvagge e impervie perennemente battute da un forte vento oceanico. A Inishmore, la più grande delle tre isole, ci sono resti archeologici di una notevole importanza come la struttura megalitica di Forte di Dun Aenghus, suggestiva nella sua posizione a picco sul mare. Un altro sito archeologico è il Dun Duchathair, una sorta di fortezza dell'età della pietra.

Ma le Isole Aran, vera attrattiva del Connacht, sono un luogo ricco di monasteri e chiese che testimoniano architettonicamente quanto il cristianesimo si sia diffuso anche in questi luoghi in un certo senso remoti. Tra gli insediamenti di carattere religioso spicca quello monastico delle Sette Chiese, costruito tra il IX e il XV secolo vicino al piccolissimo villaggio di Eoghanacht.
Quello che si può dire è che su queste isole si respira davvero un'atmosfera che arriva da un altro tempo e che regala l'emozione di sentirsi davvero fuori dal mondo.

Sempre nel Connacht, a parte Galway a cui abbiamo dedicato una pagina intera, troviamo un'altra cittadina che merita di essere vista: Sligo. Siamo sulle rive del fiume Garavogue, abbracciati da vallate, montagne e spiagge. Questa città ha anch'essa alcune importanti vestigia del passato come la Sligo Abbey risalente al 1253 e divenuta famosa come luogo di meditazione dei frati domenicani. Purtroppo il monastero è attualmente in rovina però regala ancora la possibilità di farsi incantare dalla navata, resti di chiostri e le tipiche finestre a ogiva.
Un altro luogo simbolo di questa tappa di un viaggio nel Connacht è l'edificio della Cathedral of the Immaculate Conception, risalente al 1874 e bello nella sua imponenza fatta di 69 vetrate e nove grandissime campane.

L'intera conte di Sligo è divenuta famosa nel mondo grazie ai versi immortali del poeta William Butler Yeats che qui vi visse buona parte della sua adolescenza. Nella contea si possono ammirare altri importanti siti archeologici come il cimitero neolitico di Carrowmore, considerata la necropoli più grande del paese tra quelle dell'età della pietra. Si tratta di un sito più antico di oltre 700 anni di quello forse più conosciuto di Newgrange.

Certo non mancano motivi di interesse anche nella regione del Connacht.



Scrivici se hai domande o commenti sull'Irlanda

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento